La legge di bilancio ha prorogato il bonus mobili anche per il 2019. Vediamo insieme in cosa consiste, quali prodotti rientrano nell’agevolazione e come richiederla.

Se stai pensando di acquistare nuovi mobili per arredare la tua casa, magari in vista di una ristrutturazione, potrebbe tornarti utile approfondire il tema del bonus mobili 2019.
Sì, ma cos è il Bonus Mobili ?  Il bonus Mobili è una sorta d’incentivo, bonus e sgravi fiscali che riguardano le ristrutturazioni di immobili, l’ammodernamento in termini energetici e l’acquisto di nuovi mobili.

Bonus mobili 2019: come funziona

Il bonus mobili è una detrazione fiscale dell’Irpef, che va ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro. Laddove il soggetto effettui lavori di ristrutturazione su più immobili di sua proprietà, avrà diritto ad un bonus mobili per ognuno di essi (10.000 euro per ogni immobile oggetto di ristrutturazione edilizia). I mobili e gli elettrodomestici destinati all’immobile in ristrutturazione devono essere stati acquistati successivamente alla data di inizio dei lavori, e debitamente documentati con fatture e/o scontrini fiscali, entro il 31 dicembre 2019.

Bonus mobili 2019: quali documenti sono necessari

Ricapitolando, il bonus mobili può essere richiesto per l’acquisto di mobili effettuato entro il 31 dicembre 2019 e successivi all’inizio dei lavori di ristrutturazione che interessano l’immobile.

Si tratta di una detrazione fiscale dell’Irpef pari al 50%, fino ad un massimo di 10.000 euro di spesa.

I pagamenti devono essere effettuati solo ed esclusivamente in maniera tracciabile, quindi tramite:

  • Bonifico bancario;
  • Carta di credito o Carta di debito;
  • Addebito diretto sul conto corrente.

Non sono accettati i pagamenti in contanti e tramite assegno bancario.

È richiesta fattura e/o scontrino recante il codice fiscale dell’acquirente. L’intestatario deve essere la persona fisica proprietaria dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

In assenza di questi documenti non è possibile accedere al bonus mobili 2019.

 
 
 

 

Invia tramite WhatsApp